La storia del ponte

Il Ponte di Messina rappresenta il millenario desiderio di avvicinare la Sicilia al resto d’Italia.
Le origini di questo progetto si perdono nella notte dei tempi tra antiche cronache e favola.

Tutti coloro che si sono trovati, nel corso della storia, tra Scilla e Cariddi luogo di miti e leggende, hanno immaginato e sognato un ponte che unisse le due rive dello stretto.

Sono celebri i molteplicii tentativi dei Romani di costruire ponti di barche per l’attraversamento degli eserciti durante le guerre puniche.

Persino l’imperatore Carlo Magno (il primo, dopo gli antichi romani, a sognare un Europa Unita) nel IX secolo giunto in Calabria, notando quanto le due sponde fossero vicine decise di realizzare una sequenza di ponti sul mare:

Ruggero II (Re di Sicilia dal 1140) fece compiere delle esplorazioni nello Stretto per studiare le correnti e la fattibilità di un ponte tra le due rive.

Il sogno proseguì nei secoli fino a giungere nel 1969 quando l’A.N.A.S. in collaborazione le Ferrovie dello Stato indisse un “Concorso internazionale di idee” per un attraversamento stabile viario e ferroviario dello stretto di Messina al quale partecipano 143 concorrenti.

Da allora molteplici tappe hanno contribuito a rendere sempre più probabile la realizzazione di questa opera grandiosa. Ecco quali:

1971 – viene approvata la legge n.1158 che autorizza la realizzazione di un collegamento stabile viario e ferroviario fra la Sicilia ed il continente.

1981 – nasce la Società Stretto di Messina S.p.A. (S.M.) con il compito specifico di procedere alla progettazione, realizzazione e gestione dell’opera

1985 – la Società stipula con l’ANAS e le Ferrovie dello Stato una convenzione per lo studio, la predisposizione del Progetto Ponte di Messima, la costruzione e l’esercizio del collegamento stradale.

1986 – come primo passo viene presentato lo Studio di fattibilità, con i progetti, i costi e l’affidabilità relativi a tre tipologie: in sotterraneo, in mare, in aria; i progetti sono tutti tecnicamente fattibili.

1987 / 88 – prima le F.S., poi il Consiglio Superiore dei LL.PP. e infine l’ANAS, con il conforto di un’autorevole Commissione Internazionale, si pronunciano dal punto di vista tecnico a favore della tipologia aerea, che offre sicurezza, minore costo, ridotto tempo di attuazione nonché una manutenzione facile ed economica.

1990 – la Società “Stretto di Messina” presenta due progetti di massima preliminari con due soluzioni: con ponte sospeso a due campate e con ponte sospeso ad unica campata. Quest’ultima sarà la soluzione scelta per le maggiori garanzie che offre.

1992 – viene presentato il progetto di massima definitivo, comprendente le relazioni tecniche, previsioni di spesa, tempi di esecuzione, e lo Studio di Impatto Ambientale.

1994 / 95 – prima le F.S. e poi l’ANAS completano l’esame tecnico del Progetto di Massima ed esprimono parere favorevole, con richiesta di approfondimento di alcuni aspetti tecnologici.

1997 – il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici approva all’unanimità il Progetto di massima autorizzando lo studio della progettazione esecutiva.

1998 – la Camera e il Senato affrontano il tema del ponte con un’ampia discussione. Decidono di trasmettere il progetto di massima al CIPE (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica).

1999 – il CIPE delibera perché vengano scelti due advisor indipendenti per acquisire ulteriori elementi per la valutazione finale.Vengono scelti la Steinman int. – Gruppo Parson per la definizione degli aspetti tecnici e una ATI (guidata dalla PriceWaterhouseCoopers) per approfondimenti sulle problematiche territoriali,ambientali,sociali,economiche e finanziarie.

2000 – gli advisor consegnano i loro rapporti sul progetto definendolo realizzabile.

2001 – il CIPE definisce l’opera come “infrastruttura strategica” ai sensi della Legge n° 443.

2002 – viene emanato il bando per l’aggiornamento dello Studio di Impatto Ambientale. Contemporaneamente la S.M. basandosi su alcuni studi critici relativi proprio all’impatto, formula un progetto parzialmente diverso da quello del 1992, con alcune variazioni.

2003 – viene presentato al Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture e al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio il progetto Preliminare e lo Studio d’Impatto Ambientale corretto.

 

La sicilia fugge

Welcome to sicily

Ponte  grasso

Ponte  di messina

 

 

2 thoughts on “La storia del ponte

  1. the art of architecture

    In un moderno ufficio un team di professionisti realizza studi di progettazione accurati, dando un eccellente supporto a ingegneri ed architetti. Grazie ai migliori software di modellazione 3D vengono eseguite simulazioni di grande realismo.

    Lo staff di architetto pasquale bonarrigo.
    89010 Varapodio, Reggio Calabria, Italy.

    World of modern contemporary architecture.

    Modern Architecture & Design news. World of modern contemporary architecture and design news & architectural competitions. The Modern movement began in the 1920s when a small group of young architects felt all that had gone before should be rejected and that architectural design should start afresh. This fresh start, they declared, should be based on modern technology and a new, modern approach to life. Their innovations became the 20th century’s dominant movement in architecture, crystallizing into the international style of the 1920s and ’30s.

    Web site:
    http://www.archibonarrigo.webs.com/
    http://www.bonarrigo.altervista.org

    The Team at Architecture & Design ≈
    Architect Pasquale Bonarrigo ≈
    Reggio Calabria, Italy ≈

  2. NovArchitecture

    The study “Architecture & Design” by Pasquale Bonarrigo was born in 1989 when the newly Architect, after having completed the training of the practitioner, began his professional activity. The organization of this study is that it can provide the customer all benefits pertaining to the typical technical-design and consultancy work in construction and related branches, in construction, interior decoration, renovation, maintenance condominiums, relief, safety construction, land practices, tables micron, evaluations, technical advice to courts, etc. .. , private individuals, companies and public institutions…

    Nova Architecture is an study based firm providing architecture and design services in both Italy and the Europe. Our primary focus is specialty retail, commercial, hospitality and food service. We offer a full range of services from planning/programming and schematic design concepts to construction document production and project administration. The firm emphasizes principal involvement on all our projects. Meeting the needs and schedules of our repeat clients attests to the performance of our client/architect relationships. Our goal is to create imaginative and practical solutions for our clients, always with the emphasis on design and quality…

    You can contact the staff of architects pasquale bonarrigo through the website: study architectural…
    Topographic

    As a special service to the mapping community, MyTopo is proud to host this collection of historic USGS topographic maps. This ongoing project is headed by historian Christopher Marshall and compiled through the efforts of many individuals. We are honored to be the stewards of this fine collection, making it available to all via the World Wide Web. For a discussion on the evolution of USGS maps, please check out the section on “Historic Topographic Maps”. Select “About the Collection” for information on how you can help expand this library. Maps are scanned and processed by volunteers who share an interest in historic maps. MyTopo sponsors their efforts by providing free web space for this collection. For custom prints of current USGS topographic maps, aerial photos, and powerful Terrain Navigator mapping software, please visit: MyTopo.com …

    You can contact the staff of architects pasquale bonarrigo through the website: cadastre-cadastral…

    Web site:
    http://www.archibonarrigo.webs.com/
    http://www.bonarrigo.altervista.org

    The Team at Architecture & Design ≈
    Architect Pasquale Bonarrigo ≈
    Reggio Calabria, Italy ≈

Comments are closed.